In questo articolo ho inserito alcuni suggerimenti evergreen, qualche “segreto” del mestiere e un trucchetto utile per ottimizzare la tua attività di social media marketing su Facebook.

Post video

Fatta eccezione dei video live, inserisci sempre i sottotitoli nel video che carichi su Facebook. L’85% dei video visti su Facebook sono con l’audio disattivato!

Come si aggiungono i sottotitoli ai video?

Carichi il tuo video su Youtube, poi dal Video Manager selezioni l’opzione “Sottotitoli” dal menù Edit del video caricato, scegli la lingua, seleziona “Sottotitoli” e una delle opzioni disponibili:

  • Trascrivi e sincronizza automaticamente i sottotitoli;
  • Inserisci il tuo file SRT con i sottotitoli;
  • Trascrivi e sincronizza manualmente i sottotitoli.

Una volta completate tutte le operazioni, scarica un MP4 del tuo video e utilizzalo su Facebook.

Novità di Facebook Ads

Facebook ha iniziato a introdurre la funzione di generazione automatica dei sottotitoli per i video utilizzati all’interno delle inserzioni pubblicitarie. Per ora questa opzione è disponibile sono in alcuni paesi, ma credo che entro la fine del 2018 arriverà anche in Italia.

Lunghezza dei post

Ultimamente Facebook sta preferendo i post con meno di 140 caratteri.

Da una recente indagine eseguita da HubSpot sulla lunghezza “ideale” dei post per i vari Social Media è emerso che su Facebook ottengono più visibilità quelli con più o meno 40 caratteri. Inoltre, è consigliabile non superare mai i 2500 caratteri.

Pagine e gruppi

Se hai una pagina su Facebook, crea anche un gruppo (pubblico e non privato) e collegalo alla tua pagina. Dopo i recenti aggiornamenti dell’algoritmo di Facebook, le pagine avranno sempre minor spazio nei newsfeed, ecco perché è opportuno creare una propria community di utenti con cui poter interagire.

Ogni post che pubblichi a nome della tua pagina sul gruppo (pubblico) è un post pubblico, quindi ogni sua condivisione sarà diffusa come contenuto pubblico.

Co-Branding nei post

Ho notato che i post in cui menzionavo e taggavo un’altra pagina hanno ottenuto una portata bassissima in confronto allo stesso post senza i tag.

Scambio di Like

Così come avviene su Google, che penalizza i siti internet che si scambiano i link per cercare di aumentare la loro popolarità, la stessa cosa sta avvenendo su Facebook. I like per like tra pagine, i cui argomenti non sono strettamente collegati, verrà interpretata come “furbata” e sarà penalizzata.

Costanza e coerenza

Pubblica almeno 2 o 3 post a settimana. Spazia tra le varie tipologie di aggiornamento: solo testo, testo e foto, testo e video, post link, etc.

Soprattutto, cerca di essere più coerente possibile con gli interessi dei tuoi follower. 😉

Pubblico Lookalike ottimizzato

Infographic Facebook Ads Lookalike Audience

Segui questa procedura per ottenere un pubblico lookalike ottimizzato:

  1. Crea un Pubblico Personalizzato tramite un CSV con i dati dei tuoi clienti oppure utilizzando il Pixel di Facebook (ad esempio gli acquirenti del tuo e-commerce).
  2. Attendi almeno 8 ore e poi crea un Pubblico Lookalike al 1% tramite il pubblico personalizzato creato.
  3. Crea un Pubblico Salvato includendo il pubblico lookalike creato e scegli le caratteristiche demografiche, gli interessi e altri dettagli che rispecchiano meglio i tuoi potenziali clienti.

In questo modo riuscirai a segmentare ulteriormente il pubblico lookalike e lo renderai ancor più simile ai tuoi clienti!

Prima chi ti conosce, poi gli altri

Quando sponsorizzi un post della pagina parti dai tuoi fan (mi piace) e dai loro amici, poi “allarghi” il giro.

Chi già ti conosce è più disposto a interagire con i tuoi contenuti rispetto a chi ti vede “per la prima volta”. Non solo, se il tuo post ha già collezionato un po’ di interazioni quando si presenta a un estraneo otterrai l’effetto “se piace a x persone allora potrebbe piacere anche a me”.

Prima di “Vendere”, presentati!

Quando cerchi di vendere i tuoi prodotti o servizi su Facebook, comportati come faresti in un mega centro commerciale.

Non scrivere “Compra Subito” o “Ordina qui”, ma presentati, informa, attira le persone verso di te e conquista la loro fiducia. Del resto, quando vieni fermato dai vari promoter, non ami sentirti dire “Sottoscrivi un abbonamento” o “Acquista questo prodotto”, ma preferisci capire, comprendere e saperne di più prima di fare una scelta.

Trucchetti “bonus”

Sei un super curiosone? Vuoi assumere le sembianze di un agente segreto? Vuoi scoprire “quasi” tutto di un brand su Facebook?
Installa l’estensione per Chrome Intelligence Search e divertiti a eseguire infinite ricerche e indagini. Mi raccomando, fanne un buon uso!

Infine ti consiglio di utilizzare questo fantastico tool: Likealyzer

Puoi monitorare la tua attività di Social Media Marketing, l’andamento della tua pagina e confrontare i tuoi risultati con i tuoi competitor.

Ti è piaciuto l'articolo?

Condividilo con un amico a cui potrebbe interessare.

Inoltre, se non vuoi perderti i miei prossimi articoli, attività, corsi e workshop, iscriviti alla mia newsletter: clicca qui!

Vuoi parlarmi o incontrarmi? Scopri come farlo visitando la pagina Contattami

Ti suggerisco questi altri articoli:

  •  
    5
    Shares
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •